Via Fazio 3019121 - La Spezia
P.Iva. 00962520110

+39 0187 5331protocollo.generale@pec.asl5.liguria.it

PUBBLICAZIONE IN ALBO DAL 15/09/2013 AL 30/09/2013   

TURNI DISPONIBILI DI MEDICINA SPECIALISTICA AMBULATORIALE MEDICINA VETERINARIA E ALTRE PROFESSIONALITA’ AMBULATORIALI (BIOLOGI, CHIMICI, PSICOLOGI) AMBITO ZONALE PROVINCIA DELLA SPEZIA

 

in esecuzione degli adempimenti  previsti dall’Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i Medici Specialisti Ambulatoriali interni, Medici Veterinari ed altre professionalità ambulatoriali (biologi, chimici, psicologi) approvato definitivamente dalla Conferenza Stato regioni con provvedimento iscritto al repertorio n. 93  del 29.07.2009, successivamente modificato e integrato dall’Accordo Collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i Medici specialisti Ambulatoriali interni, Medici veterinari ed altre professionalità- biologi, chimici, psicologi- approvato definitivamente dalla Conferenza Stato regioni con provvedimento iscritto al repertorio n. 80 dell’08/07/2010,

 

   si pubblica, ai sensi dell’art. 22, comma 1 e 2 del citato A.C.N. (che si riporta di seguito in estratto), l’elenco dei turni disponibili di Medicina Specialistica Ambulatoriale relativi all’ambito zonale di questo Comitato Consultivo Zonale.

********************************

 

Estratto dell’ Accordo Collettivo Nazionale 29.07.2009 e s.m.i.

 

art. 22

Assegnazione di  turni disponibili a tempo indeterminato e a tempo determinato

 

comma 1......omissis........vengono pubblicati da ciascuna Azienda sull’albo del Comitato Zonale nei mesi di  Marzo, Giugno, Settembre, Dicembre dal giorno 15 alla fine dello stesso mese.

comma 2.....omissis.........gli specialisti ambulatoriali e i professionisti aspiranti al turno disponibile, esclusivamente dal 1° al 10° giorno del mese successivo a quello della pubblicazione,  devono comunicare con lettera raccomandata la propria disponibilità....omissis.....

**********************************

La presente pubblicazione in Albo dei turni disponibili riportati nell’elenco allegato (formato da n. 1 pagina), che forma parte integrante del presente atto è relativa al periodo dal 15/09/2013 al 30/09/2013.                 

Gli interessati all’attribuzione dei turni, dovranno comunicare con lettera raccomandata la propria disponibilità al Comitato Zonale.

 

 

 

COMITATO CONSULTIVO ZONALE EX ART. 24

c/o A.S.L. n. 5 Spezzino

Via XXIV Maggio 139

19121 LA SPEZIA

 

Si raccomanda di utilizzare lo schema della domanda (in Bollo) disponibile presso la Segreteria del Comitato stesso ovvero sul sito aziendale www.asl5.liguria.it, nella home-page.

 

Possono comunicare la propria disponibilità i sanitari che si trovino nelle condizioni previste dall’art. 23, comma 1 dell’A.C.N. 29.07.2009 e di seguito riportate:

a.    titolare di incarico a tempo indeterminato che nella specialità o area professionale esercitata, svolga nell’ ambito zonale in cui è pubblicato il turno, esclusivamente attività ambulatoriale regolamentata dal presente Accordo; titolare di incarico a tempo indeterminato nella specialità presso l’INAIL e il SASN; medico generico ambulatoriale,….omissis…

in servizio alla data di entrata in vigore del presente Accordo, che faccia richiesta al Comitato Zonale di ottenere un incarico specialistico nella branca di cui è in possesso del titolo di specializzazione, per un numero di ore non superiore  a quello dell’incarico di cui è titolare; è consentito a tale medico di mantenere la differenza di orario fra i due incarichi fino a quando l’incarico da specialista ambulatoriale non copra l’intero orario di attività che il medico stesso svolgeva come generico di ambulatorio;

b.    titolare di incarico a tempo indeterminato che svolga in via esclusiva, attività ambulatoriale regolamentata dal presente Accordo in diverso ambito zonale della stessa regione o in ambito zonale di altra regione e confinante….omissis….;

c.    specialista titolare di incarico in branche diverse e che esercita esclusivamente attività ambulatoriale regolamentata dal presente Accordo, il quale richiede di concentrare in una sola branca il numero complessivo di ore di incarico;

d.    titolare di incarico a tempo indeterminato in altro ambito zonale, che faccia richiesta al Comitato zonale di essere trasferito nel territorio in cui si è determinata la disponibilità;

e.    specialista ambulatoriale titolare di incarico a tempo indeterminato che   esercita esclusivamente attività ambulatoriale  regolamentata dal presente Accordo e chiede il passaggio in altra branca della quale è in possesso del titolo di specializzazione;

f.    titolare di incarico a tempo indeterminato nello stesso  ambito zonale che per lo svolgimento di altra attività sia soggetto alle limitazioni di orario  ……..omissis…….

g.    titolare di incarico a tempo indeterminato presso il Ministero della Difesa, il Ministero di Grazia e Giustizia;

h.    titolare di incarico a tempo determinato ai sensi del successivo comma 10, secondo l’ordine di precedenza di cui alle precedenti lettere, che faccia richiesta di incremento orario o di trasferimento;

i.     specialista ambulatoriale titolare di pensione a carico di Enti diversi dall’ ENPAM;

   l.   medico di medicina generale, medico specialista pediatra di libera scelta, medico di medicina dei servizi, medico della continuità assistenziale, medico dipendente di struttura pubblica che esprime la propria disponibilità  a convertire completamente il proprio rapporto di lavoro. Detti sanitari devono essere in possesso del titolo di specializzazione nella branca in cui partecipano e matureranno anzianità giuridica a far data dall’incarico.

 

Art. 23 c. 10  Qualora sussistano ancora turni vacanti, le Aziende procedono all’assegnazione dei turni a specialisti ambulatoriali o professionisti non ancora titolari di incarico presenti nelle graduatorie di cui all’art. 21 del presente Accordo, in vigore il primo giorno utile per la domanda, che abbiano espresso la propria disponibilità all’atto della pubblicazione dei turni vacanti, secondo l’ordine di graduatoria …..omissis…..

 

Art. 23 c. 11 Esperite inutilmente le procedure di cui ai commi precedenti, l’Azienda può conferire l’incarico ad uno specialista ambulatoriale o professionista dichiaratosi disponibile ed in possesso dei requisiti previsti dal presente Accordo…. omissis …..

 

L’avente diritto all’attribuzione dei turni è individuato attraverso  l’ordine di priorità stabilito dall’art. 23 dell’A.C.N. 29.07.2009 . I sanitari  che comunicano la propria disponibilità devono indicare nella domanda (in Bollo) la priorità (dalla lettera a  alla lettera l) che intendono esercitare e che non sarà individuata d’ufficio.

 

SI PRECISA CHE QUALORA IL TURNO NON VENGA RICOPERTO DA MEDICO SPECIALISTA GIA’ TITOLARE DI INCARICO A TEMPO INDETERMINATO, LO STESSO SARA’ ATTRIBUITO A TEMPO DETERMINATO CON LE PROCEDURE STABILITE DAI COMMI, 10 E 11 DELL’ART.23 DEL CITATO A.C.N. 29.07.2009, CON INCARICHI DI DURATA ANNUALE  

 

Qualora lo specialista sia titolare di incarico (a tempo indeterminato o determinato) in altro ambito zonale, dovrà allegare una dichiarazione da cui risulti la data del primo incarico. Dovrà inoltre dichiarare lo svolgimento esclusivo di attività ambulatoriale regolamentata dal vigente Accordo o di altre attività compatibili.

I sigg.ri Sanitari interessati potranno prendere visione del bando visitando il sito www.asl5.liguria.it, nella home-page.

                                                          

 

IL PRESIDENTE                                                                                                   

(Dott. Torre Roberto)

 


 

Allegato n. 1

 

ELENCO DEI TURNI DISPONIBILI (n. 1 pagine) CHE COSTITUISCE PARTE INTEGRANTE DELLA PUBBLICAZIONE IN ALBO DAL    15.09.2013  AL 30.09.2013

I turni in pubblicazione comprendono anche l’effettuazione nell’orario di servizio di visite domiciliari.

 

SI SOTTOLINEA CHE, PENA L’ESCLUSIONE, IL PRIMO GIORNO UTILE PER LA PRESENTAIZONE DELLE DOMANDE SARA’ 01/10/2013 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDA 10/10/2013,

 

ASL 5 SPEZZINO

 

OTORINOLARINGOIATRIA – ore 20.00 settimanali

 

Sede e orario da stabilire  a seguito della riorganizzazione territoriale.

Le ore comunque saranno distribuite sui tre Distretti.

 

 

GINECOLOGIA – ore 15.00 settimanali

Sede e orario da stabilire  a seguito della riorganizzazione territoriale.

 

Stante la peculiarità delle mansioni da svolgere si procederà all’accertamento delle capacità professionali mediante prova pratica e colloquio,  in allinea all’art. 22 comma 4 dell’ACN del 29/07/2009.

 

Il medico specialista ambulatoriale nella branca di Ginecologia deve possedere competenze  specifiche riguardo alla  Ecografia di II livello  e Diagnosi Prenatale.

La prova pratica verterà sull’ Ecografia di II livello  e Diagnosi Prenatale

 

BIOLOGIA – ore 18.00 settimanali

Sede: Dipartimento di Prevenzione

Orario : da concordare

 

Stante la peculiarità delle mansioni da svolgere si procederà all’accertamento delle capacità professionali mediante prova pratica e colloquio,  in allinea all’art. 22 comma 4 dell’ACN del 29/07/2009.

 

Il professionista biologo ambulatoriale deve possedere specializzazione in Statistica Sanitaria  e documentate competenze  specifiche riguardo alle seguenti capacità professionali:

-      Conoscenze avanzate in epidemiologia dei tumori (misure di rischio e associazione, sistemi di registrazione e codifica internazionali, utilizzo fonti informative correnti).

-      Conoscenze avanzate dei sistemi di sorveglianza epidemiologica.

-      Conoscenze avanzate nell’utilizzo del PC (pacchetto Office e almeno uno dei seutni pacchetti statistico – epidemiologici: SAS, SPSS, EPIINFO).

 

Non sono frazionabili le ore dei singoli turni antimeridiani ovvero pomeridiani.

 

NEUROPSICHIATRIA– ore 20.00 settimanali

Sede: Reparto di NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

Orario : da concordare

Stante la peculiarità delle mansioni da svolgere si procederà all’accertamento delle capacità professionali mediante prova pratica e colloquio, in allinea all’art. 22 comma 4 dell’ACN del 29/07/2009.

Lo specialista ambulatoriale nella branca di Neuropsichiatria Infantile deve possedere competenze specifiche riguardo alle gravi patologie tipo pci ed in particolare le ma-lattie rare come la Sindrome di Rett, la patologie muscolari, disturbo dello Spettro Autistico ed anche competenze per la prescrizione degli ausili posturali. È prevista una prova pratica scritta con un approfondimento orale su un caso clinico (inerente alle competenze specifiche richieste) e la valutazione del curriculum forma-tivo - professionale.

Questa ASL fa riserva di non procedere all’attivazione della graduatoria, in esito alla prova, qualora venissero a mancare le condizioni che ne hanno determinato l’esigenza.
Restano ferme ed invariate le altre norme, condizioni e clausole indicate nella pubbli-cazione del 15/9/2013, prot. n. 25.