Regione Liguria
Seguici su:
Cerca

Enter Title

A CHI È DESTINATO IL SERVIZIO

 

La Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica effettua attività di vigilanza, verifica il rispetto dei requisiti strutturali edilizi, delle norme igienico-sanitarie, del corretto impiego delle attrezzature e del corretto smaltimento dei rifiuti.

La S.C. Igiene e Sanità Pubblica effettua valutazioni  igienico sanitarie preventive finalizzate a parere  preliminare sulla rispondenza o meno ai requisiti di legge di un'attività che si intende intraprendere, o su modifiche da  effettuarsi su un'attività già in essere.

 Ogni Comune possiede uno specifico Regolamento per l'esercizio dell'attività di estetista. 
A tutti coloro che intendono svolgere attività di estetista e centro di abbronzatura. L’attività di estetista comprende tutte le prestazioni i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo umano il cui scopo esclusivo o prevalente sia quello di mantenerlo in perfette condizioni, di migliorarne e proteggerne l'aspetto estetico, modificandolo attraverso l'eliminazione o l'attenuazione degli in estetismi presenti. Tale attività può essere svolta con l'attuazione di tecniche manuali, con l'utilizzazione di apparecchi elettromedicali per uso estetico e con l'applicazione di prodotti. Sono escluse dall'attività di estetista le prestazioni dirette in linea specifica ed esclusiva a finalità di carattere terapeutico
.

 

COME PROCEDERE

 

Presentare all'ufficio commercio del Comune dove si intende esercitare l'attività la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività ) su apposito modulo.

L'attività può iniziare contestualmente alla presentazione della SCIA. La sospensione e la cessazione dell'attività, il trasferimento della sede e il subingresso nell'attività, sono soggetti a comunicazione secondo quanto stabilito nel Regolamento Comunale

Per il rilascio di parere preventivo presentare al protocollo generale ASL 5 , S.C. Igiene e Sanità Pubblica la richiesta per


    • posta elettronica certificata (pec)
    • raccomandata a/r
    • consegnata a mano

COSA OCCORRE (DOCUMENTI E MODULI)

 

Nella SCIA è necessario comunicare, per gli aspetti di competenza igienico sanitaria, fatto salvo altre indicazioni richieste dai singoli Comuni: 

    • Generalità del richiedente
    • Denominazione della Ditta che intende esercitare l'attività
    • Ubicazione dell'esercizio
    • Recapito telefonico

Per il nulla-osta igienico sanitario all’apertura compilare la domanda su apposito modello (modulo 12a) corredata della documentazione necessaria correlata agli aspetti igienico-sanitari  (modulo 12b)

 

Per rilascio parere preventivo compilare la domanda su apposito modello (modulo 12c) corredata della documentazione necessaria (modulo 12 d)

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

L. 04-01-1990, n. 1 , D.Lgs. 18-08-2000, n. 267, L.R. 02-01-2003, n. 3 , D.L. 31-01-2007, n. 7 art.10 comma 2 Regolamento comunale per l'esercizio dell'Attività di Estetista per i Comuni dove in essere.