Via Fazio 3019121 - La Spezia
P.Iva. 00962520110

+39 0187 5331protocollo.generale@pec.asl5.liguria.it

MODULO 17: APERTURA PISCINE PUBBLICHE e PRIVATE

A CHI È DESTINATO IL SERVIZIO

 

  • ai gestori di Piscine facenti parte di condomini superiori a 8 unità abitative e destinate esclusivamente all'utilizzo privato da parte degli aventi titolo e dei loro ospiti (categoria A)
  • ai gestori di piscine di proprietà pubblica o privata destinate ad utenza pubblica (categoria A):

1.     piscine pubbliche;

2.     piscine ad uso collettivo: quelle inserite in strutture già adibite, in via principale, ad altre attività ricettive (alberghi, camping, complessi ricettivi e simili) nonché quelle al servizio di collettività, palestre o simili, accessibili ai soli ospiti, clienti, soci della struttura stessa;

3.     gli impianti finalizzati al gioco acquatico

 

COME PROCEDERE

 

Ai fini del Permesso di costruire e della successiva agibilità (che rappresenta un prerequisito per l'esercizio) sono rilasciati i prescritti pareri igienico sanitari ai sensi della normativa vigente in materia edilizia (D.P.R. 380/01).


L'esercizio dell'attività di piscina è soggetto poi alla comunicazione di inizio attività da presentare a firma del titolare all'Azienda Sanitaria Locale. 

L'esercizio stagionale dell'attività di piscina è soggetto anch’esso a comunicazione di prosecuzione dell'attività relativa alla nuova stagione alla ASL 5 Spezzino , a firma del titolare dell’impianto natatorio.


Per le piscine ad apertura annuale già in funzione, resta valida, al perdurare delle condizioni igienico-sanitarie, la comunicazione rilasciata all'inizio dell'attività ma è necessario, tuttavia che i gestori comunichino alla ASL eventuali periodi di chiusura per ferie e la data di riapertura al fine di permettere alla Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica di predisporre i controlli di vigilanza. 


La variazione di uno o più elementi comporta l'obbligo di nuova comunicazione.
In caso di variazione del titolare e/o gestore e/o responsabile della piscina, il nominativo del subentrante deve essere comunicato alla ASL territorialmente competente unitamente ad una dichiarazione attestante il mantenimento delle condizioni tecnico strutturali e gestionali di cui alla precedente comunicazione.

 

COSA OCCORRE (DOCUMENTI E MODULI)

 

Per il rilascio di parere preventivo finalizzato alla realizzazione di nuovo impianto natatorio utilizzare (Modulo 17a) corredato della documentazione tecnica necessaria (modulo 17b)

Al termine lavori per l'apertura è necessario che il Responsabile di piscina presenti comunicazione alla ASL 5 Spezzino 30 giorni prima dell'inizio dell'attività utilizzando l'apposito (modulo 17c) . Alla comunicazione dovrà essere allegata la documentazione tecnica come da (modulo 17d)

Per l’apertura è stagionale di piscina il Responsabile dell’impianto natatorio  deve dare  comunicazione di prosecuzione dell'attività relativa alla nuova stagione alla ASL 5 Spezzino utilizzando il (modulo 17e)

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

· Accordo 16 gennaio 2003 sugli aspetti igienico-sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscine ad uso natatorio,

· D.G.R. 17.03.06 n. 235  “ Disciplina interregionale delle piscine “

· DGR n. 902 del 18.07.2014“Linee di indirizzo inerenti gli aspetti igienico-sanitari per la costruzione, la manutenzione ,la vigilanza e la gestione delle piscine”

· Norma UNI 10637 2015 “Requisiti degli impianti di circolazione, trattamento, disinfezione e qualità dell’acqua di piscina”