Regione Liguria
Seguici su:
Cerca

MODULO 5: APERTURA ATTIVITÀ TURISTICO-RICETTIVA EXTRA ALBEGHIERA: OSTELLO / CASA PER FERIE

A CHI È DESTINATO IL SERVIZIO

 

Le strutture ricettive sono esercizi aperti al pubblico, a gestione unitaria, che forniscono alloggio, eventualmente vitto e altri servizi accessori, in camere ubicate in uno o più stabili o in parti di stabile La Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica effettua attività di vigilanza, verifica il rispetto dei requisiti strutturali edilizi, igienico-sanitari e tecnico-impiantistici.

Ostelli : strutture ricettive attrezzate che offrono soggiorno e pernottamento, anche in spazi comuni, a clienti per lo più costituiti da giovani, da gruppi organizzati e famiglie. Gli ostelli sono gestiti, in forma diretta o indiretta, da enti pubblici, enti di carattere morale o religioso e associazioni operanti, senza scopo di lucro, nel campo del turismo sociale e giovanile per il conseguimento di finalità sociali e culturali e sportive, nonché da privati previa stipula di apposita convenzione con il Comune di Genova, che garantisca le finalità d’uso della struttura ricettiva

Case x ferie : strutture ricettive attrezzate per il soggiorno temporaneo di persone o gruppi di persone gestite al di fuori dei normali canali commerciali. Tali strutture sono gestite da enti pubblici, associazioni, e enti operanti senza scopo di lucro  per il conseguimento di finalità sociali culturali, assistenziali, religiose o sportive, nonché da enti o aziende per il soggiorno dei propri dipendenti o familiari ovvero da privati previa stipula di apposita convenzione con il Comune competente per territorio che garantisca le finalità d’uso della struttura ricettiva


COME PROCEDERE

 

1) Presentare al protocollo generale ASL 5 , S.C. Igiene e Sanità Pubblica la richiesta di parere igienico-sanitario alla S.C.

  •  posta elettronica certificata (pec)
  • raccomandata a/r
  • consegnata a mano 

2) All’ Ufficio Regionale Turismo la richiesta di classificazione della struttura turistico-ricettiva

 

3) All'ufficio Commercio del Comune (SUAP) dove si intende esercitare l'attività la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività ) su apposito modulo.

 

COSA OCCORRE (DOCUMENTI E MODULI)

 

Per il parere igienico-sanitario inoltrare la richiesta su specifico modello   (modello 5a)

corredata della documentazione relativa agli aspetti igienico-sanitari       (modello 5b)

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

Art. 18 della Legge Regionale n. 32/2014  - Testo unico in materia di strutture turistico ricettive e norme in materia di imprese turistiche.”

Art. 17 della Legge Regionale 14 novembre 2014, n. 32 “T.U. in materia di strutture turistico ricettive e norme in materia di Imprese Turistiche”

D.G.R. n. 346 Art. 17 della Legge Regionale 14 novembre 2014, n. 32 “T.U. in materia di strutture turistico ricettive e norme in materia di Imprese Turistiche